È uscito Favole in viaggio. L’incontro è uno spazio dove condividere le storie

5 gennaio 2018

La copertina del libro

Siamo davvero lieti di presentare “Favole in viaggio. Venti storie migranti”, una pubblicazione che è il frutto dei laboratori di scrittura creativa proposti ai nostri ospiti qualche mese fa. Il libro è edito da Valigie Rosse ed è stato curato da Valerio Nardoni, editore, autore e traduttore.

Per una volta, non presentiamo racconti consueti del fenomeno migratorio: abbiamo scelto infatti di lavorare sulle favole, e abbiamo chiesto ai partecipanti al laboratorio di raccontarci quelle che conoscevano perché sentite raccontare nella loro infanzia.

Le Favole uniscono: leggendo il libro vi accorgerete di quanto simili siano, in tutto il mondo, i nuclei delle storie tradizionali. E quanto per questo motivo siano in grado di parlare a tutti.

Come si legge nella prefazione, “ci pare di riconoscere, nelle favole di qualunque altro essere umano che incontriamo, le nostre”, e però è anche vero che, “sbagliando le storie”, come dice Gianni Rodari, se ne inventano delle altre e forse è proprio così che la loro trasmissione avviene in tutte le culture.

Favole in viaggio vuole ora essere uno speciale biglietto da visita, anomalo perché non dà informazioni anagrafiche, bensì mostra la sostanza di quello che per noi è il messaggio dell’accoglienza. Come scrive Roberto Bernasconi, direttore di Caritas diocesana di Como, nella sua postfazione, “Non esiste accoglienza senza incontro, e non esiste incontro senza uno spazio dove vengano condivise le storie di ciascuno”.

Andremo a presentarci nelle scuole, alle Istituzioni, a chiunque ci chiederà un incontro, Favole in viaggio sarà un veicolo e un’occasione di scambio. Messaggio di un modo di accogliere che non genera paura, bensì porta a tutti qualcosa di nuovo.